domenica 22 ottobre 2017

Sunday Soundtrack #63 - Baby Driver

Sunday Soundtrack
Per tutti coloro che credono che una colonna sonora sia ben più di un semplice accompagnamento.

Sunday Soundtrack

E' uno dei fenomeni dell'anno. E' uno dei film più spassosi del 2017 - ma che dico? - degli ultimi 5 anni. E' una commedia, no, un musical, no, un heist movie. No, è tutto quanto insieme e qualcosina di più. Insomma in due parole: Baby Driver.
L'ultimo divertentissimo gioiellino firmato Edgar Wright, approdato nelle sale italiane sul finire dell'estate, ha dato una scossa a tutti con la sua pulsante simpatia e spensieratezza. Impossibile, infatti, rimanere impassibili, immobili sulle note di una colonna sonora strepitosa che si avventura tra diversi generi e decenni con una semplicità ammirevole quanto coinvolgente. Beh, dopotutto il film prende il nome da un brano di Simon & Garfunkel contenuto nell'album Bridge Over Troubled Water. Ad accompagnare le peripezie di Baby al volante, però, ci sono anche artisti del calibro dei Queen, Blur, The Beach Boys, Barry White e molti altri.
Ad aprire le irresistibili danze Bellbottoms del trio Jon Spencer Blues Explosion:




Fede Stories.


giovedì 19 ottobre 2017

SerialTeller #70 - Non è oro tutto quel che luccica: magari è vetro! [White Gold st.1]

SerialTeller

L'appuntamento di Stories. dedicato al piccolo schermo.

SerialTeller

Ah, i favolosi anni Ottanta! Quanto sono profondamente radicati nell'immaginario comune con la loro musica, i loro film e le loro mode di ogni genere? Insomma, negli ultimi anni non sono mancati prodotti, sia per piccolo che per grande schermo, che hanno saputo incantare con le loro atmosfere volutamente nostalgiche e i loro omaggi a grandi cult di quel decennio. Proprio per questo, forse, sembra che proprio quegli anni, ora, non abbiano più niente da dire. Forse, invece, si tratta semplicemente del fatto che la vena retrò-nostalgica che ha segnato il cinema e le serie tv recentemente sta iniziando a stancare. Uno show solido, convincente e coinvolgente, tuttavia, sa sempre, in qualsiasi occasione, come catturare e trascinare con sé lo spettatore in un interminabile circolo vizioso.

White Gold
Genere: commedia
Stagione: 1
Lingua. inglese
Non vedevo Ed Westwick da parecchio tempo. A dir la verità, credevo che la sua popolarità sarebbe sempre (e solo) stata indissolubilmente legata al suo iconico ruolo di Chuck Bass nel fortunato Gossip Girl: difficile scrollarsi di dosso una figura così ingombrante. A cinque anni dalla fine della serie che lo ha reso celebre e dopo alcuni progetti finiti male, l'attore inglese torna in scena con una serie tv di BBC Two regalando uno straniante accento spiccatamente british. E' lui, infatti, il volto di Vincent Swan, il protagonista di White Gold, period comedy - si può dire? - in 6 puntate da mezz'ora dal sapore eighties. Lo show, con sguardo divertito e con humour tipicamente inglese, racconta le avventure di un trio di venditori porta a porta impegnati a sfondare nel crescente e dinamico business delle finestre in pvc a doppio vetro.
Ok, vi capisco: la sola trama, spiegata con queste poche parole, sembra una bella fregatura come quelle che solo un astuto venditore come Vincent riuscirebbe ad organizzare. White Gold, però, potrebbe regalarvi qualche chicca inaspettata. Potrebbe.

Nelle sue poche ma giuste puntate, questa serie tratteggia un po' i vizi e le manie di una generazione che, in quell'epoca, ha messo profondamente le radici. Il desiderio di arrivare a tutti i costi, di arricchirsi, di essere riconosciuto: Vincent, personaggio più che riuscito, rappresenta tutto questo insieme al suo essere tremendamente egoista - nonostante la sua giovane famiglia - e pieno di vizi di qualsiasi natura. Le sue due spalle, il determinato Fitzpatrick e il perdente Lavender, risultano efficaci nella narrazione nonostante non raramente ricadano nello stereotipo come molti dei personaggi secondari.

Una scena della serie

In conclusione la serie si rivela perfetta per un paio di serate spensierate e, soprattutto, senza troppe pretese ma, ad eccezione di un brillante protagonista e di qualche scena veramente spassosa, fatica veramente a prendere il volo. Insomma, una di quelle visioni per niente impegnativi e poco memorabili ideali dopo qualche mattone in stile Game of Thrones per intenderci!

Voto prima stagione: 5 e mezzo


martedì 17 ottobre 2017

Recuperate il Titanic! - Clive Cussler

Recuperate il Titanic!

Titolo: Recuperate il Titanic!

Titolo originale: Raise the Titanic!

Autore: Clive Cussler

Anno pubblicazione: 1976

Voto: 3/5

votovotovoto

venerdì 13 ottobre 2017

"Valerian e la città dei mille pianeti" di Luc Besson

Valerian e la città dei mille pianeti

Titolo: Valerian e la città dei mille pianeti

Un film di Luc Besson con Dane Dehaan, Cara Delevingne, Clive Owen, Rihanna, Ethan Hawke, Sam Spruell, Kris Wu

Genere: avventura, azione, fantascienza

Anno: 2017

Voto: 2/5

2

giovedì 12 ottobre 2017

Thursday Classic Collection


Grandi classici della storia del cinema e piccoli cult recenti: con Thursday Classic i titoli più interessanti, curiosi o memorabili della settima arte tornano protagonisti.

Elenco completo dei film per anno:

50s


70s

1973 - American Graffiti
1976 - Quinto potere
1979 - Alien

80s

1982 - Blade Runner

90s

 
00s

2002 - La 25a ora