lunedì 19 febbraio 2018

"The Post" di Steven Spielberg

The Post

Titolo: The Post

Un film di Steven Spielberg con Meryl Streep, Tom Hanks, Sarah Paulson, Bob Odenkirk, Tracy Letts, Bradley Whitford

Genere: biografico, storico, drammatico

Durata: 115 min

Ambientazione: Stati Uniti

Anno: 2017

Voto: 3/5

3

domenica 18 febbraio 2018

Sunday Soundtrack #71 - Darkest Hour

Sunday Soundtrack
Per tutti coloro che credono che una colonna sonora sia ben più di un semplice accompagnamento.

Sunday Soundtrack

La storia inglese e la seconda guerra mondiale quest'anno hanno influenzato ben due titoli protagonisti di questa stagione di premi cinematografici. Lo scorso settembre è uscito nei cinema Dunkirk, l'atteso film di Christopher Nolan che racconta l'omonima tragica operazione bellica. A pochi mesi di distanza, Darkest Hour ripercorre le prove, politiche e personali, a cui fu sottoposto Winston Churchill, primo ministro britannico, all'alba dei Quaranta. L'ultima creatura diretta da Joe Wright può avvalersi di una monumentale performance di Gary Oldman nei panni del protagonista e dei brani composti dall'italiano Dario Marianelli, alla sua quinta collaborazione con il regista inglese. Il premio Oscar 2008 per le musiche di Orgoglio e pregiudizio questa volta si affida ad armonie classiche ed eleganti che, per la maggior parte dei brani, lascia spazio a note solitarie di pianoforte. Con la traccia Where is Winston?, tuttavia, il compositore sfrutta pienamente il potenziale di un insieme orchestrale, unendo drammaticamente il piano dell'islandese Vikingur Olafsson ai ritmi serrati ed epici di fiati e archi, sottolineando così la carica e la tensione dei momenti più difficili del protagonista.


Fede Stories.

sabato 17 febbraio 2018

"Loving Vincent" di Dorota Kobiela e Hugh Welchman

Loving Vincent

Titolo: Loving Vincent

Un film di Dorota Kobiela e Hugh Welchman con Robert Gulaczkyk, Douglas Booth, Eleanor Tomlinson, Jerome Flynn, Saoirse Ronan, Chris O'Dowd

Genere: animazione, biografico, giallo, drammatico

Durata: 94 min

Anno: 2017

Voto: 4/5

4

venerdì 16 febbraio 2018

25 indiscrete domande cinefile

Il recuperone dei film in corsa per gli Oscar 2018 oggi va in pausa per lasciare spazio ad un post insolito ma divertente, un viaggio nel mondo del cinema tra emozioni e ricordi. Ringrazio, quindi, moltissimo Giulia, meglio nota come La Collezionista di Biglietti, per questa nomination. Diamo allora ufficialmente il via alla sfilata delle risposte alle mitiche 25 indiscrete domande cinefile!

Cinema
Fonte: Les Houches

1. Il personaggio cinematografico che vorresti essere
Nato come creatura cartacea ma fondamentale come figura cinematografica grazie ai diversi adattamenti per il grande schermo, Sherlock Holmes è, senza alcun dubbio, il personaggio che più ammiro in assoluto: un concentrato di astuzia e pungente sarcasmo che non lascia scampo!

2. Genere che ami e genere che odi:
Domanda impegnativa. Soprattutto perché i film che più apprezzo sono ibridi tra diversi generi. Il mio preferito, in quest'ottica, è quello del brainy sci-fi, una fantascienza condita da riflessioni non banali e un pizzico di thriller. Non sopporto l'action senza contaminazioni.

3. Preferisci i film in lingua originale o doppiati?
Se possibile, decisamente meglio in lingua originale: si riesce a cogliere meglio ogni singola sfumatura di suono della pellicola. Non mi identifico, però, nella fazione estremista che condanna i film doppiati: abbiamo il dream team azzurro del doppiaggio, perché non approfittarne?

4. L'ultimo film che hai comprato:
Lo steelbook di Moon, un film imperdibile.

5. Sei mai andato al cinema da solo?
No ma non escludo la possibilità di un'esperienza così 'intima' con la settima arte.

6. Cosa ne pensi dei Blu-Ray?
Non posso lamentarmi anche se credo che le differenze con il DVD siano percepibili e, di conseguenza, apprezzabili solo nei casi di film che, a livello visivo, hanno quel quid in più.

7. Che rapporto hai col 3D?
Difficilmente guardo film con questa modalità tuttavia, in occasione di un'esperienza cinematografica valida non la disdegnerei. Purtroppo negli ultimi tempi si abusa di questa tecnica.

8. Cosa rende un film uno dei tuoi preferiti?
Senza dubbio una storia valida con personaggi che sappiano fare breccia nel cuore e, soprattutto, nella mente. Trovo incredibilmente affascinanti i personaggi che sanno farsi amare ed odiare con la stessa intensità, mostrando ogni aspetto positivo e negativo.

9. Preferisci vedere i film da solo o in compagnia?
Glisso: un po' e un po'. Ragionando per estremi direi che se il film è di puro intrattenimento preferisco gustarlo in compagnia mentre se è più complesso e, nello specifico, drammatico meglio da sola.

10. Ultimo film visto (al cinema oppure no):
Loving Vincent

Loving Vincent
Fonte: Express

11. Un film che fa riflettere:
Tra quelli che ho visto più recentemente Tre Manifesti a Ebbing, Missouri. Gran, gran film da recuperare non solo in ottica Oscar!

12. Un film che fa ridere:
Ad ogni visione non smetto di ridere con Crazy, Stupid Love.

13. Un film che fa piangere:
Pianto incontrollato tutte le volte che passa in tv Nemiche amiche di Columbus.

14. Un film orribile:Bright, obbrobrio. 

15. Un film che non hai visto perché ti sei addormentato:
Ahimè, mi sono addormentata guardando La conversazione.

16. Un film che non hai visto perché stavi facendo le "cosacce":
'Cosacce', no beh, non esageriamo. Comunque Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo.

17. Il film più lungo che hai visto:
Uhm, credo Ben Hur, con le sue 3 ore e 32 minuti.

18. Un film che ti ha deluso:
Il recente Star Wars - Gli ultimi Jedi.

19. Un film che sai a memoria:
Eheh, facile questa: The Prestige.

The Prestige
Fonte: Screen Crush

20. Un film che hai visto al cinema perché ti hanno trascinato:
Costretta con l'inganno a vedere New Moon. E io, povera illusa, che ero felice di essere riuscita ad evitare il primo film della serie.

21. Il film più bello tratto da un libro:
Il primo titolo che mi viene in mente è The Help, un buon film che adatta con grande rispetto il libro di partenza.

22. Il film più datato che hai visto:
Via col vento, 1939.

23. Miglior Colonna Sonora:
Questa per me è sicuramente la domanda più difficile. Cambio destinatario di questo titolo ogni settimana. In questo momento sono particolarmente fissata con Daniel Pemberton e la soundtrack di Operazione U.N.C.L.E. ma potrei elencare moltissimi lavori di Desplat, Joannsson e Williams.


24. Miglior Saga:
Aiuto, sono pazza di troppe saghe per sceglierne solo una! E niente, probabilmente dirò sempre Harry Potter che con film più o meno riusciti ha segnato la mia infanzia e tuttora mi tiene incollata allo schermo fino alle ultime scene.

25. Miglior Remake:
The Departed - Il bene e il male


I miei sette nominati per questa scorpacciata di domande sono:


Peter di Pietro Saba World
Arwen de La fabbrica dei sogni
Silvia di Cinebooks Blog
Sonia di A Film A Day
MikiMoz di Moz O'Clock
Bolla de Il Bollalmanacco
Alfonso di Non c'è paragone

Forza ragazzi, sono curiosa di leggere le vostre risposte!

Fede Stories.


giovedì 15 febbraio 2018

"The Shape of Water" di Guillermo del Toro

The Shape of Water

Titolo: The Shape of Water

Un film di Guillermo del Toro con Sally Hawkins, Michael Shannon, Richard Jenkins, Octavia Spencer, Michael Stuhlbarg, Doug Jones, Lauren Lee Smith

Genere: fantascienza, sentimentale, drammatico

Durata: 119 min

Ambientazione: Stati Uniti

Anno: 2017

Voto: 4/5

4