mercoledì 25 aprile 2018

"La torre nera" di Nikolaj Arcel

La torre nera

Titolo: La torre nera

Titolo originale: The Dark Tower

Un film di Nikolaj Arcel con Idris Elba, Matthew McConaughey, Tom Taylor, Claudia Kim, Katheryn Winnik

Genere: fantasy, azione, avventura, fantascienza, western

Durata: 95 min

Anno: 2017

Voto: 1/5

voto


All'ombra dei caotici grattacieli della grande mela, un ragazzo di nome Jake (Tom Taylor) è preda di terribili incubi governati da figure oscure, cupe e minacciose che sembrano sempre più reali come pericoli imminenti. I suoi disegni, quasi frutto di deliri, sono popolati da un malinconico cavaliere (Idris Elba), un enigmatico uomo in nero (Matthew McConaughey) e una misteriosa torre. I genitori di Jake non sanno spiegarsi questo strano e improvviso comportamento: non sanno che, in poco tempo, il mondo che loro conoscono potrebbe cambiare per sempre.

Idris Elba
Fonte: Wired
Davanti a La torre nera è importante procedere per gradi, respirare profondamente e cercare di ragionare lucidamente. A visione terminata la tentazione di urlare come pazzi scaricando la rabbia sul povero schermo del televisore è comprensibilmente irresistibile. Perchè? Non è un mistero che l'ultimo film del regista danese - un tempo promettente - Nikolaj Arcel non sia riuscito a impressionare - perlomeno in positivo! Perchè quindi parlarne ancora? Perchè, per esperienza personale, le stroncature non sono mai abbastanza: primo poi nella vostra vita da cinefili vi potrebbe capitare di provare una sciagurata curiosità per questo titolo. Bene, questo potrebbe capitare per motivi che, prontamente, verranno demoliti sul nascere.

A fianco alla dicitura soggetto troverete Stephen King, il nome di un'entità che negli anni ha saputo regalare libri e altrettante trasposizioni cinematografiche degne del titolo cult. Non si può dire che non abbia fatto passi falsi che, tuttavia, sono stati accuratamente rimossi dalla memoria collettiva. La torre nera è forse il più fragoroso flop legato al suo nome: possibile che un background narrativo di decine di romanzi e fumetti sia stato mandato in fumo in meno di due ore? Da una saga che unisce generi e toni differenti si attende un prodotto avvincente dal ritmo incalzante e serrato. Se dopo i primi dieci minuti si realizza di aver già dormicchiato un paio di volta qualcosa, evidentemente, non ha funzionato. Confusione, caos allo stato puro: la storia risulta un'accozzaglia di luoghi comuni radicati nei generi di fantascienza e western con conseguenti inevitabili stereotipi. La sceneggiatura a otto mani, quindi, non ha fatto altro che pasticciare tutto il potenziale disponibile.

Fonte: Enterteinment Weekly

La vera nota dolente arriva, però, proprio dal cast, un cast in cui figurano due nomi monumentali: Idris Elba e Matthew McConaughey. Il primo, purtroppo, non riesce ancora a trovare il vero ruolo da protagonista della vita, quello capace di dare una svolta alla sua carriera fin troppo rimasta in secondo piano. Le sue scelte lavorative, tuttavia, non sembrano propiziare le buone intenzioni. Questo film, in cui appare terribilmente spento e apatico, ne è la prova. McConaughey, in realtà, dopo la rinascita avviata con l'Oscar, qualche errore può permetterselo. Il suo villain, tuttavia, è tra i peggiori degli ultimi anni: stereotipato, costantemente presente in scena e incapace di regalare una scena di forte impatto con crudeltà o malvagità. Il giovane protagonista, infine, non riesce a prendersi la scena come solo i talenti nascenti sanno fare, fallendo nel tentativo di trasformare questa scadente pellicola in un trampolino di lancio nel mondo del cinema.


Fede Stories.
Per saperne di più:


10 commenti:

  1. Mi ricordo quando lo recensimmo all'epoca, hanno trasformato la saga in un film degli anni '80-90 per ragazzini..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un disastro sostenuto da un'imponente campagna promozionale, tra le tante cose :(

      Elimina
  2. Eh sì, mi sa che 'sto film non è piaciuto proprio a nessuno!

    https://vengonofuoridallefottutepareti.wordpress.com/2017/09/14/dark-tower/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, ha saputo metterci d'accordo insomma: forse è questo il suo lato positivo :)

      Elimina
  3. Da fan della saga ne sono stato profondamente deluso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono pochi i film tratti da opere letterarie che hanno saputo essere deludenti fino a questo punto. Per tutta la durata del film, inoltre, non si percepisce un minimo di entusiasmo, né da parte della regia né da parte del cast, nel raccontare questa storia. Peccato :(

      Elimina
  4. Per me il peggior film dell'anno scorso, da fan di King e della saga (che sto ancora leggendo) una cocente delusione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno dato incredibilmente per scontato che la grande passione per il materiale originario avrebbe richiamato un pubblico entusiasta, capace di perdonare qualsiasi sbavatura... ma si è fatto di peggio e le conseguenze sono state molto diverse! Un compitino disastroso!

      Elimina
  5. Davvero è così brutto? dovrei vederlo prossimamente e spero proprio non lo sia..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, io te lo sconsiglio vivamente! Se riesci a trovare qualche altro titolo fantascientifico è decisamente meglio. Soprattutto perchè, già nei primi minuti si intuisce che si sta andando incontro a qualcosa di terribile!

      Elimina