Passa ai contenuti principali

In primo piano

Riverdale [stagione 3]

Titolo: Riverdale
Cast: KJ Apa, Lili Reinhart, Camila Mendes, Cole Sprouse, Marisol Nichols, Madelaine Petsch
Genere: teen drama, thriller
Stagione: 3
Episodi: 22
Voto: 2,5/5

La vita a Riverdale, dopo un omicidio sconvolgente e la cattura di un serial killer incappucciato, non è tornata alla normalità. Forse, però, è proprio questa la normalità di questa cittadina di provincia a stelle e strisce. La storia continua allora con nuovi misteri, nuovi personaggi e nuovi intrecci. Non esattamente. Le inquietudini e i segreti dei ragazzi di Riverdale, tuttavia, sono una costante in 22 episodi che hanno accompagnato il pubblico di appassionati per una lunga e insolita stagione.

Riverdale è una delle serie più seguite del momento. La prima stagione, con il suo mix tra teen drama più guilty e mistero à la Laura Palmer, aveva saputo colpire l'obiettivo. La stagione successiva, tuttavia, ha iniziato a dare qualche segno di cedimento con svolte meno convincenti e un puzzle di misteri non proprio riu…

"The War - Il pianeta delle scimmie" di Matt Reeves

The War - Il pianeta delle scimmie

Titolo: The War - Il pianeta della scimmie

Un film di Matt Reves con Andy Serkis, Woody Harrelson, Steve Zahn, Amiah Miller, Judy Greer

Genere: azione, fantascienza, avventura, drammatico

Durata: 142 min

Anno: 2017

Voto: 4/5

4


In un futuro indefinito, la guerra tra il genere umano e quello delle scimmie è al suo culmine. Queste ultime, guidate dal determinato Cesare (Andy Serkys), devono affrontare lo spietato colonnello McCullough (Woody Harrelson) che, dopo la morte dello scimpanzé Koba, ha arruolato nel suo esercito di umani le scimmie che hanno tradito la loro stessa stirpe. Lo scontro fra due specie ma anche il violento confronto tra due differenti visioni del mondo determinerà il destino di ciascun gruppo coinvolto.

Una scena del film

50 anni e 9 film. Sono questi i numeri di una serie che, a partire dagli anni Sessanta, ha saputo avventurarsi con grande versatilità tra diverse tipologie di media, sapendole rivoluzionare in modo originale e discreto. The War - Il pianeta delle scimmie è l'ultimo titolo di un franchise dalla sorte alterna che nel 2011 ha vissuto una nuova giovinezza con l'operazione di reboot volta a raccontare le origini del mito attraverso una nuova trilogia. E' stata questa la svolta che ha portato ad una storia in grado di introdurre con naturalezza elementi e tecniche innovative coniugandole con la propria tradizione ma anche con grandi titoli del passato.

Dopo il confusionario secondo capitolo, questo terzo film comprende finalmente la complessità del suo potenziale e trova il perfetto punto d'incontro tra la necessità di una conclusione e la volontà di approfondire e rivelare lati nascosti di un personaggio come Cesare che sembra non avere più segreti per il grande pubblico. Andy Serkis dimostra che le performance in motion capture rappresentano ben più di semplici accessori tecnologici ma interpretazioni profonde e coinvolgenti. Gli sguardi silenziosi e le pose determinate contrapposte all'invisibile ma ingombrante presenza del colonnello - un grandissimo Woody Harrelson - accendono, nella disperazione di un conflitto fatale, emozioni contrastanti, trasudando umanità in ogni sua forma e accezione positiva e negativa. Una storia, che poteva essere l'ennesima ripetizione con il sapore di un acerbo Blockbuster qualsiasi, rende invece l'umanità e la narrazione i suoi punti di forza, sostenuti da prove attoriali di ottimo livello e citazioni cinematografiche e non,

Fede Stories.

Segui Stories anche su Facebook, Twitter e Instagram
La scintillante notte degli Academy Award si avvicina e, come da tradizione, torna il TOTO-OSCAR di Stories. Pensate di avere le idee chiare su chi conquisterà le statuette? Scatenatevi con i vostri pronostici sul post dedicato: chissà, potrebbe scapparci il premio! (Evento FB)

Per saperne di più:


Commenti

  1. Bella rece, da fan della saga devo ammettere che questo ancora mi manca, spero di poter recuperare il raggio blu al più presto a prezzi umani. Stendiamo un velo pietoso sui titoli italioti di questa saga XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho avuto la fortuna di trovare una super offerta sul cofanetto: mi è andata bene :)
      Comunque, ribadisco... gran bel finale!

      Elimina
  2. Pensare che dopo il secondo film della saga, un po' sottotono, non mi sarei aspettata nulla di bello, invece questo terzo capitolo mi ha sorpresa e commossa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma solo a me è piaciuto il secondo? Dovrei rivederlo eh

      Elimina
    2. Il secondo, purtroppo, non mi ha veramente coinvolto, non è riuscito a gettarmi realmente a capofitto nella rivolta... Il terzo però compensa alla grande le pecche del predecessore trovando un equilibrio tra fantascienza ed emozioni invidiabile! :)

      Elimina
  3. Anch'io della nuova serie ho visto i primi due e mi manca questo..spero di recuperare presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una messa in scena spettacolare e interpreti eccezionali sapranno appassionarti :D

      Elimina
  4. Adoro questa saga (anche se un po' troppo realistica per i miei gusti, mi riferisco alla lentezza dell'evoluzione) ma come Al e Fa sono fermo al secondo.

    @Arc: a me è piaciuto molto anche il secondo ma mi sono girate le palle per il cambio di attore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su di me, invece, questa "lentezza" ha esercitato un fascino non indifferente: conduce, gradualmente, verso un finale che è un vero e proprio scontro fra titani! Dai, aspetto impressioni su questo terzo film :)

      Elimina
  5. Ottima conclusione di saga. E' stata una bella sorpresa... D'amante del Pianeta delle Scimmie, ho apprezzato tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, l'epilogo ha saputo puntare ancora più in alto dei suoi predecessori: un ottimo film :)

      Elimina

Posta un commento

Le immagini e la musica pubblicate su questo blog sono copyright delle case editrici, degli autori e delle agenzie che ne detengono i diritti. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei proprio diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.