Passa ai contenuti principali

In primo piano

Riverdale [stagione 3]

Titolo: Riverdale
Cast: KJ Apa, Lili Reinhart, Camila Mendes, Cole Sprouse, Marisol Nichols, Madelaine Petsch
Genere: teen drama, thriller
Stagione: 3
Episodi: 22
Voto: 2,5/5

La vita a Riverdale, dopo un omicidio sconvolgente e la cattura di un serial killer incappucciato, non è tornata alla normalità. Forse, però, è proprio questa la normalità di questa cittadina di provincia a stelle e strisce. La storia continua allora con nuovi misteri, nuovi personaggi e nuovi intrecci. Non esattamente. Le inquietudini e i segreti dei ragazzi di Riverdale, tuttavia, sono una costante in 22 episodi che hanno accompagnato il pubblico di appassionati per una lunga e insolita stagione.

Riverdale è una delle serie più seguite del momento. La prima stagione, con il suo mix tra teen drama più guilty e mistero à la Laura Palmer, aveva saputo colpire l'obiettivo. La stagione successiva, tuttavia, ha iniziato a dare qualche segno di cedimento con svolte meno convincenti e un puzzle di misteri non proprio riu…

"Come ti spaccio la famiglia" di Rawson Marshall Thurber


Titolo originale: We're the Millers

Un film di Rawson Marshall Thurber con Jennifer Aniston, Jason Sudeikis, Emma Roberts, Will Poulter, Nick Offerman, Ed Helms

Genere: Commedia

Durata: 110 min.

Ambientazione: Stati Uniti, Messico

Anno: 2013

Voto: 3/5






Con la vendita di piccoli dosi di droga che vende ai suoi clienti abituali, David Clark (Jason Sudeikis) riesce a pagare affitto e a condurre una vita "normale". Egli lavora per un potente uomo, Brad Gurdlinger (Ed Helms), che affida al protagonista un compito alquanto impegnativo e pericoloso: David dovrà occuparsi del trasferimento negli Stati Uniti di una grande quantità di marijuana dal Messico.

Dopo alcuni dubbi iniziali, David accetta il lavoro ed inizia a cercare un metodo valido per eludere i controlli alla dogana. Passeggiando per il suo quartiere, finalmente trova l'idea geniale che gli permetterà di portare a termine il suo lavoro. Tutto quello che deve fare è trovare una famiglia, o meglio, trovare delle persone che insieme a lui siano disposte a fingere di essere una famiglia che si reca in camper in Messico.

I possibili candidati per un ruolo nella famiglia Miller sono l'imbranato Kenny (Will Poulter), la sbandata Casey (Emma Roberts) e la spogliarellista Rose (Jennifer Aniston). Quest'ultima inizialmente rifiuta, ma dopo aver stabilito un alto compenso in denaro accetterà.

Ed ecco, quindi, che la perfetta e normalissima famiglia Miller parte in camper per una vacanza oltre il confine che promette esilaranti avventure!


Come ti spaccio la famiglia è la classica commedia dai toni vivaci che ha sullo sfondo la famiglia e i valori legati ad essa. Proprio nel ristretto nucleo base della società, teoricamente, si dovrebbero conoscere valori come la correttezza, la lealtà, la verità e molti altri. La famiglia di David è caratterizzata, invece, da "ideali" totalmente diversi.
Questa situazione assicura dialoghi e scene assolutamente divertenti.

Il cast è ben nutrito. Tra tutti gli attori, solo uno, o meglio, una mi ha deluso: Emma Roberts. Mi aspettavo molto di più dalla nipote della ben più famosa Julia. Nei panni di Casey, invece, è rimasta quasi sempre in secondo piano, anche negli episodi che teoricamente la vedevano come principale personaggio.
Molto buona la coppia Sudeikis-Aniston.

Il lieto fine è intuibile sin dai primi minuti di questa pellicola che, purtroppo, nella seconda parte è segnata da diverse scene scontate.

Buona visione :)

-[ Fede

Commenti

  1. Così poco? Non l'ho visto ma non penso lo vedrò....Però Emma Roberts è bravissima come autrice :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace molto come attrice: giovane e promettente :) ma personalmente in questo film non riuscita veramente ad apprezzarla, in un certo senso mi era quasi indifferente (non credo sia il massimo)

      Elimina

Posta un commento

Le immagini e la musica pubblicate su questo blog sono copyright delle case editrici, degli autori e delle agenzie che ne detengono i diritti. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei proprio diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.