domenica 6 aprile 2014

"Divergent" di Neil Burger

Divergent

Titolo: Divergent

Un film di Neil Burger con Shaileene Woodley, Theo James, Kate Winslet, Jai Courtney, Ashley Judd, Ray Stevenson, Zoe Kravitz, Miles Teller, Tony Goldwyn, Ansel Elgort, Ben Lloyd-Hughes

Genere: azione, fantascienza, romantico, avventura

Durata: 143 min

Anno: 2014



Voto: 3,5/5

3 e mezzo

Tratto dall'omonimo romanzo di Veronica Roth (recensione)


L'attesa è cresciuta sempre più fino al 3 aprile: in questa data migliaia di lettori e fan della serie di Veronica Roth hanno letteralmente assaltato i cinema più vicini a loro per gustare l'adattamento cinematografico del primo capitolo, Divergent. I numerosi giudizi sono contrastanti tra loro. Molte le voci di chi ha osannato Neil Burger ed il cast, altrettanti i fan dei delusi. Cosa aspettarsi?

Con questa 'preparazione', ieri, munita di biglietto, mi sono avventurata nell'oscura sala 5 del multisala locale. In preda ad emozioni contrastanti, ho vissuto i primi tipici minuti di trailer senza sapere esattamente cosa stavo per vedere. Solo con le prime note di un'ottima colonna sonora in stile Divergent mi sono rilassata. 

Giudicando le prime scene, la presentazione della protagonista Beatris/Tris (Shailene Woodley) e della sua famiglia, tutto sembra perfetto, tutto sembra rispettare le prime pagine dell'omonimo romanzo. Anche l'ambientazione, un possibile scenario futuro di Chicago, è molto fedele.

La storia, infatti, è ambientata in questa città degli Stati Uniti divisa in 5 fazioni: Abneganti (a cui appartengono la protagonista e suo fratello Caleb (Ansel Elgort)), Candidi, Eruditi, Pacifici ed Intrepidi. Ognuna di esse crede che le guerre avvenute in passato siano dovute ad una specifica caratteristica umana: egoismo, falsità, ignoranza, bellicosità, paura. 

Ogni ragazzo della città, ad una certa età, deve affrontare una dura scelta che determinerà la sua futura fazione di appartenenza. Prima, però, ognuno di essi deve affrontare una simulazione. Il modo in cui essa verrà affrontata metterà in luce le caratteristiche che stanno alla base della fazione a cui i giovani dovrebbero appartenere per carattere. Nel caso di Beatris, però, questo test non giunge ad alcun risultato poiché la ragazza mostra inclinazioni tipiche di ben tre diversi gruppi della società. Tori (Maggie Q) l'addetta al suo esame, le spiega che ciò accade ai Divergenti e che questa co dizione può essere molto pericolosa.

La sua scelta sarà quella di vivere come un'Intrepida, ma prima di diventarlo veramente, Tris deve affrontare delle dure prove insieme ad altri trasfazione (coloro che scelgono un gruppo differente da quello in cui sono nati) come Christina (Zoe Kravitz) e Will (Ben Lloyd-Hughes). Per questo motivo verrà allenata insieme agli altri da Quattro (Theo James), un deciso Intrepido dal misterioso passato. Insieme a lui scoprirà anche strani accordi tra fazioni che potrebbero mettere fine alla pace.


Il cast scelto per questo film è molto buono. Sicuramente da evidenziare l'incisiva interpretazione di Kate Winslet che porta sullo schermo una determinata ed apatica Jeanine Matthews, capo degli Eruditi. Devo dire che leggendo, immaginavo un personaggio che si comportava esattamente nello stesso modo. Mi ha lasciato un po' perplessa, invece, Miles Teller. Il suo personaggio trasfazione, Peter, assume, a mio parere, tratti ben diversi nel film. In alcuni punti sembra essere un semplice bullo capace solo di fare battutine qua e là. Probabilmente ciò è dovuto all'omissione del 'caso Edward'.

Significative le assenze di alcuni personaggi come Edward, che viene solo nominato, e Uriah, di lui neanche l'ombra. Ho trovato abbastanza confuso anche il finale che, a tratti, si distacca dai fatti narrati nel libro dalla Roth.

Insomma, il film è buono, ma si poteva fare molto di più, a mio parere. Non si può dire, inoltre, che sia completamente fedele al romanzo, ma, nel complesso, è gradevole anche per chi non conosce già le avventure di Tris e Quattro. Non ci resta che aspettare Insurgent!

Una buona visione consigliata ;)

Ps: sono rimasta alquanto sconvolta dalla pronuncia di Tobias! D:

Fede Stories.

6 commenti:

  1. Ah beh niente male allora ^^ prima mi aspetta il libro però XD

    RispondiElimina
  2. hahaha siii anche io ci sono rimasta quando ho sentito la pronuncia di Tobias O___O strano però, il cane di cenerentola lo chiamavano "Tobia" no "Tobaia" -.-'...
    A me il cast è piaciuto molto, soprattutto Kate Winslet che è stata una Jeanine perfetta. La Woodley l'avrei preferita un tantino più espressiva, ma almeno è stata più brava di quanto mi aspettassi.
    La cosa che mi è piaciuta di meno è stato il fatto di aver eliminato alcune scene che invece compaiono nel libro come quelle che riguardano Edward, che, come hai detto tu, viene appena accennato.
    Il finale leggermente modificato invece non è stato tanto male, secondo me hanno fatto bene a modificare un piccolo dettaglio in modo da sorprendere gli spettatori senza però modificare la trama, soprattutto perchè la maggior parte delle persone che sono andati a vedere questo film ha già letto il libro quindi sapeva già tutto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io inizialmente ero un po' scettica nei confronti della Woodley, ma alla fine non è andata così male, perfortuna! La questione di Edward secondo me, invece, era molto importante e non capisco questa scelta di trascurarla. Vedremo cosa faranno nei prossimi adattamenti! :)

      Elimina
  3. Anche a me è dispiaciuto che abbiano saltato alcuni passaggi così importanti, come appunto quello di Edward,o del ragazzo accecato da Peter, e che non si siano soffermati a descrivere meglio il sostegno che Tris aveva trovato in Cristina, Will etc., rendendo la permanenza in "Audacia" molto più semplice e senza troppi scossoni rispetto a quella descritta nel libro, in cui più di una volta Tris ha rischiato la vita. Ma in definitiva non è stato malaccio, anche io avrei dato il tuo stesso voto!
    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, hai perfettamente ragione! Hanno semplificato molto il tutto, soprattutto 'l'essere Intrepido'. Vedremo cosa combineranno per Insurgent ;)

      Elimina