In primo piano

"Booksmart" di Olivia Wilde

Booksmart

Titolo: Booksmart

Un film di Olivia Wilde con Kaitlyn Dever, Beanie Feldstein, Jessica Williams, Lisa Kudrow, Will Forte

Genere: commedia, teen

Durata: 105 min

Ambientazione: Stati Uniti

Anno: 2019

Voto: 4/5

4

Amy (Kaitlyn Dever) e Molly (Beanie Feldstein) sono due inseparabili amiche alle prese con il loro ultimo anno del liceo. Sono da sempre le migliori della loro classe e, per raggiungere i più ardui obiettivi, hanno rinunciato a molto della loro vita da adolescenti. Alla resa dei conti alla fine del loro percorso della high school, tuttavia, si rendono conto che tutti i loro compagni più svogliati e distratti sono riusciti ad avere accesso alle più prestigiose università senza alcun problema. Davanti a questa irritante verità, le due ragazze hanno solo una lunghissima notte per recuperare, almeno in parte, quello a cui hanno rinunciato...


Booksmart - Protagoniste
Fonte: Polygon
Arriva direttamente dal festival South by Southwest l'ennesimo coming-of-age dedicato a dei giovani protagonisti al loro ultimo anno di liceo. Insomma, davvero si sentiva la necessità di un altro film di questo genere, il più abusato degli ultimi anni? Beh, visto il risultato senza dubbio sì. I motivi per non perdersi Booksmart sono, infatti, molteplici. Olivia Wilde, in tutta onestà, non ha mai davvero brillato come attrice. Il suo esordio alla regia, però, è una curiosa creatura, un film che, lasciando alle spalle la spensieratezza rose e fuori del canone, preme l'acceleratore sulla pulsante inquietudine delle protagoniste.

E' proprio il giovane duo protagonista, che comprende la strepitosa Beanie Feldstein già apprezzata in Lady Bird, ha catalizzare l'attenzione su questa irresistibile storia. La scrittura a ben otto (!) mani potrebbe far pensare a un confuso e disordinato teen drama fotocopia. Al contrario, è difficile trovare un dialogo o anche una semplice parola fuori posto. I serrati scambi e confronti tra i giovani ma validissimi interpreti nel cast dettano tempi e ritmi di un film schietto che riflette con originalità sull'incertezza con cui ogni adolescente si affaccia alla vita adulta con i primi rimpianti e rimorsi e, soprattutto, confronti con le proprie priorità. L'influenza di John Hughes è innegabile e l'atmosfera dell'intero film, con cui è immediato entrare in sintonia, saprà far parlare di questo titolo molto a lungo.

Fede Stories.

Segui Stories su FacebookTwitterInstagramTelegram

Commenti

  1. Aspetto con ansia i sottotitoli.
    Non ricordo se avevi visto Eight Grade: in caso contrario, recupera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Segno perchè mi manca! Ne ho sentito parlare ma non ho mai avuto occasione di recuperarlo. Spero sia dalle parti di questo Booksmart :D

      Elimina
  2. La Wilde come attrice è poca cosa sinceramente, ma chissà come regista...sembrerebbe migliore, lo sarà davvero? Devo prima constatare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credimi, come regista ha decisamente più talento ;)

      Elimina

Posta un commento

Le immagini e la musica pubblicate su questo blog sono copyright delle case editrici, degli autori e delle agenzie che ne detengono i diritti. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei proprio diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.