sabato 22 luglio 2017

A colpi di ragnatela - Classifica degli Spider-Man movie

La classifica dal peggiore al migliore


Spider-Man


Le sale cinematografiche da qualche anno sono ormai invase dai cine-comic, nati come prodotti d'intrattenimento insoliti e ora a rischio standardizzazione. Potrebbe sembrare strano considerando il grandissimo numero di personaggi presenti su questo immenso palcoscenico e invece...
Ben pochi, insomma, sanno distinguersi in mezzo a questa crescente confusione all'interno dei diversi universi dei supereroi. Solo uno, in particolare, ha saputo sempre distinguersi nel bene e nel male, riuscendo a rinnovarsi mostrando continuamente nuovi lati del personaggio. Sto parlando chiaramente di Spider-Man, uno dei personaggi più amati della cultura pop nonché mio supereroe Marvel preferito. Sul grande schermo il nostro eroe ha avuto fortune alterne: in soli 15 anni ben 3 interpreti hanno vestito i panni di Peter Parker. Quale film, però, ha convinto di più?



6 6. Spider-Man 3 (2007)

Recuperato a mesi di distanza dall'uscita nei cinema, il capitolo conclusivo della trilogia di Sam Raimi si è rivelato un'incredibile delusione. Sono serviti diversi giorni per riprendersi. Troppi personaggi aggiunti confusamente e svolte tutt'altro che convincenti: buono solo per le super-maratone cinematografiche.

5. The Amazing Spider-Man 2 (2014)5

Insieme al titolo precedente è il film più massacrato che figura nel curriculum da grande schermo dell'amato Uomo-Ragno. Personalmente non lo considero così pessimo. A caldo, presa dall'entusiasmo, mi piacque anche abbastanza. Purtroppo ripete alcuni errori di Spider-Man 3 ma nonostante tutto sa mettersi in gioco.


4 4. Spider-Man: Homecoming (2017)

Si tratta del più recente arrivo nelle sale e pure del più fresco (ed atteso) arrivo nella scuderia del Marvel Cinematic Universe. Introdotto in Civil War, il personaggio subisce un restyling presentando con Tom Holland un'inedita versione giovane caratterizzata da una forte componente ironica che si confronta con i trend d'attualità. Questa veste nuova è buona ma il dubbio è che, alleggerita dalle iconiche grandi responsabilità, a tratti sia superficiale.

Tom Holland


 3. The Amazing Spider-Man (2012)3

A soli dieci anni dal primo film di Raimi, la saga subisce un reboot non completamente condiviso dai fan. Nuovo interprete, nuove linee narrative, nuova caratterizzazione. Andrew Garfield mette in scena un Peter Parker distante anni luce dal precedente. Il tormento dell' "originale" trova un equilibrio con la simpatia introducendo un pizzico di ribellione giovanile: il regista Marc Webb con il team di sceneggiatori supera una prova difficile e discussa.

Andrew Garfield


2 2. Spider-Man (2002)

Anni ed anni di tentativi e progetto finiti male o nel dimenticatoio: al principio del nuovo millennio, lo Spider-Man di Sam Raimi, insieme al primo X-Men di Singer, è il capostipite del genere: scrive le regole per la narrazione delle origini, per la crescita dei personaggi e per le atmosfere che devono circondare i personaggi e i legami che li uniscono. E poi, quanti film, specialmente in questa categoria, possono vantare un invidiabile bagaglio di citazioni e scene iconiche?

 1. Spider-Man 2 (2004)1

Ben Parker/Cliff Robertson nel primo capitolo ricorda ad un impulsivo Peter che da grandi poteri derivano grandi responsabilità. Da grandi successi derivano grandi sequel, si potrebbe dire. Il secondo Spider-Man supera le aspettative e pure il film precedente con un protagonista finalmente umano nelle sue debolezze, nelle sue paure e nelle sue aspettative. Come comprenderle e superarle? Confrontandosi con un villain all'altezza, un Dottor Octopus interpretato splendidamente da Alfred Molina. Componente psicologica ed effetti speciali si incontrano dando origine ad un racconto emozionante e unico nel suo genere.


Tobey Maguire


Fede Stories.



Fonti immagini:

Nessun commento:

Posta un commento