sabato 1 ottobre 2016

Prodigi e perle di J.K. Rowling

Ormai abbiamo capito: la nuova stagione a base di libri e film è sotto il segno di una delle autrice più popolari di sempre. Sto parlando di J.K. Rowling, ovviamente. Prima l'amato-odiato Harry Potter e la maledizione poi l'attesissimo Fantastic Beasts ed infine l'apprezzatissimo test del Patronus su Pottermore, sito su cui sono state presentate anche tre brevi ma gustose raccolte di racconti e curiosità sul mondo di Hogwarts.

Prodezze e passatempi pericolosi

Minerva era la dea romana della guerra e della saggezza. William McGonagall è invece considerato il peggior poeta della storia britannica. C'era qualcosa d'irresistibile nel suo cognome, e nell'idea che una donna così intelligente potesse essere una lontana parente di quel poeta un po' ridicolo. – J.K. Rowling
Pottermore Presents è una raccolta di brani scritti da J.K. Rowling tratti dagli archivi di Pottermore: brevi letture pubblicate originariamente su pottermore.com e arricchite da nuove, esclusive integrazioni.
Queste storie di prodezze e passatempi pericolosi tracciano un profilo di due dei personaggi più iconici e coraggiosi del mondo di Harry Potter: Minerva McGonagall e Remus Lupin. J.K. Rowling ci porta anche dietro le quinte della vita di Sybill Trelawney e a incontrare lo spericolato Silvanus Kettleburn, appassionato di creature magiche.

La severa ma giusta professoressa di Trasfigurazione di Hogwarts è sempre stato uno dei miei personaggi preferiti dell'universo immaginato dalla cara zia Row. L'approfondimento dedicato alla mia adorata Minerva McGranitt - preferisco chiamarla ancora con il nome con cui l'ho conosciuta nella prima traduzione - è senza dubbio il contributo più interessante di questa raccolta. La sua storia, il suo passato segnato da scelte difficili e definitive mostra il personaggio sotto una luce diversa, scoprendone debolezze e lontani ricordi commoventi.
Profondo e dettagliato anche lo spazio riservato all'infanzia ed alla giovinezza del compianto Remus Lupin, costretto a confrontarsi per tutta la vita con una terribile condizione che, come suggerisce l'autrice, può suggerire interessanti riflessioni su problematiche attuali.
Dettagliati e precisi, ma non esaltanti, anche i capitoli della Trelaway e di Kettleburn.



Potere, politica e poltergeist

Nessun Primo Ministro Babbano ha mai messo piede nel Ministero della Magia, per ragioni illustrate in modo alquanto succinto dall'ex Ministro Dugald McPhail (in carica dal 1858 al 1865): "I loro poveri cervellini non reggerebbero al colpo"– J.K. Rowling
Questo eBook curato da Pottermore approfondisce le storie di Harry Potter, svelando le fonti di ispirazione di J.K. Rowling, gli intricati dettagli delle vite dei personaggi e alcune sorprese del mondo magico.
Queste storie di potere, politica e poltergeist aprono uno squarcio sul lato oscuro del mondo magico, svelando le spietate origini della professoressa Umbridge, la storia dei Ministri della Magia e di Azkaban, la prigione dei maghi. Assisteremo perfino agli inizi della carriera di Horace Lumacorno come insegnante di Pozioni di un certo Tom Marvolo Riddle.

Libro dopo libro, le intricate trame dei giochi dei poteri che si nascondono dietro ad Hogwarts diventano più evidenti. In questa breve lettura è possibile ritrovare personaggi noti o meno che hanno segnato il percorso della saga. Prima su tutti, ovviamente, Dolores Umbridge, la professoressa più odiata dal fandom di Harry Potter e non solo. La Rowling, in questa raccolta, presenta contrasti - tremende torture accostate a completini rosa e soprammobili con dolci gattini - e ambizioni del personaggio grazie ad una curiosa e ricca riflessione sulle sue origini. Simpatico anche il capitolo dedicato a Pix, il pestifero poltergeist che sfortunatamente non è mai riuscito a guadagnarsi un'apparizione cinematografica.
Nel complesso interessante: peccato per quei primi passaggi un po' in stile 'lista della spesa'.


Guida poco pratica a Hogwarts

Tuttavia, il Ministero della Magia era fortemente convinto che la costruzione di una nuova stazione per maghi nel centro di Londra avrebbe messo a dura prova la famosa ostinazione dei Babbani a non notare gli incantesimi neanche quando gli esplodono in faccia. – J.K. Rowling
Pottermore Presents è una raccolta di brani scritti da J.K. Rowling tratti dagli archivi di Pottermore: brevi letture pubblicate originariamente su pottermore.com.
Questa guida (poco) pratica a Hogwarts trascina il lettore nella famosa Scuola di Magia e Stregoneria. Pagina dopo pagina, esploreremo il parco del castello, incontreremo degli inquilini di lunga data, approfondiremo alcune materie e scopriremo antichi segreti.

La guida che cercavo. Senza dubbio, questo volume è il più accattivante dei tre. E' dai tempi della prima lettura di Harry Potter e la Pietra Filosofale che mi chiedo cosa si nasconda dietro quelle 'semplici' righe e pagine capaci di creare un mondo magico come quello del maghetto occhialuto più amato di sempre. L'esperienza di Pottermore aveva saputo soddisfare la mia curiosità e tutte le informazioni, ordinatamente raccolte in questa guida, risultano preziosissime e indispensabili per comprendere la natura del fenomeno di Harry Potter. Le riflessioni di J.K. Rowling dimostrano come dietro inosservati angoli di realtà si possano nascondere infiniti universi di incantesimi e brillanti storie uniche nel loro genere. In questo modo si scoprono le fonti di ispirazioni per la cerimonia dello smistamento, per i luoghi chiave del castello di Hogwarts e per alcuni oggetti fondamentali per lo sviluppo delle avventure dell'intera saga. In una parola: illuminante!



Nessun commento:

Posta un commento