giovedì 29 ottobre 2015

Film, libri e realtà: a spasso per Londra!

Buongiorno carissimi lettori!

Nell'ultimo post vi avevo promesso che, prima o poi, avrei motivato la mia assenza sul blog. Ecco, è giunto il momento di dirvi che, con mia grande felicità, sono riuscita a trovare un po' di spazio nel crescente caos universitario e mi sono rilassata con una bella vacanza di tre giorni in quel di Londra!
Oltre alle tappe imperdibili come Big Ben, Buckingham Palace e molte altre, per questa seconda volta nella capitale inglese, prima della partenza, avevo programmato visite in alcuni luoghi che da troppo tempo ero curiosa di vedere dal vivo. Volete sapere di quali location sto parlando? Allora viaggiate insieme a me con questo breve resoconto!


 


 
Dopo un iniziale momento di confusione totale, sono riuscita ad orientarmi senza problemi tra metropolitana ed autobus, quei fantastici autobus rossi a due piani. Devo proprio dire che con i mezzi sopracitati si può arrivare veramente in ogni angolo della città!
 
 
E' stato - quasi - un gioco da ragazzi, quindi, risalire all'indirizzo del primo luogo che vi presento. Nemmeno il suo più celebre inquilino avrebbe saputo fare di meglio con la sua astuzia!
 
 
 
 
Elementare, lettore! Sto parlando proprio di lui, Sherlock Holmes, mitico investigatore nato dalla penna di Arthur Conan Doyle. Dove l'ho potuto incontrare? Chiaramente al numero 221b di Baker Street, storica residenza del detective e del fedele collaboratore Watson. Varcare la soglia d'ingresso di questa abitazione è stato come tuffarsi tra le immortali pagine delle fantastiche avventure di Holmes. Incredibile come una figura immaginaria, frutto del genio di uno scrittore, sia riuscita a diventare così reale e concreta. All'indirizzo immaginato nel canone holmesiano, è stato ricreato fedelmente l'appartamento di Sherlock.
Circondata da ogni tipo di souvenir o gadget e con i cuoricini al posto delle pupille, ho molto, molto, molto apprezzato anche il negozietto in perfetto stile vittoriano, capace di soddisfare grandi e piccoli appassionati di questo personaggio.
 
Info utili
Stazione metro: Baker Street - Ingresso museo: 15£ (sotto i sedici anni 10£)
 
 
 
 
Questa immagine vi ricorda qualcosa o vi risulta familiare? Ora vi svelo il mistero: The Notting Hill Bookshop è la famosa libreria in cui lavora William Thacker nel film Notting Hill del 1999.
Non ho potuto incontrare il mio Hugh Grant e non ho potuto nemmeno invidiare Julia Roberts, però mi sono lasciata incantare dall'atmosfera magica che circonda questo luogo magico e la zona di Portobello Road, angolini imperdibili per tutti gli appassionati di cinema e non solo.
Purtroppo, dopo alcuni lavori, la facciata del negozio non è più esattamente quella immortalata nel film. Tuttavia, gli interni (e soprattutto i libri!) sapranno conquistarvi!
 
Info utili:
Stazione metro: Notting Hill Gate/Ladbroke Grove
 
 



 E' giunto il momento di parlarvi di un must per tutti i lettori della mia generazione. Molti, come me, sono infatti cresciuti a pane ed Harry Potter, se libri o film poco importa: tutti, per il nostro undicesimo compleanno, abbiamo sperato nell'arrivo della lettera per Hogwarts.
A King's Cross il nostro sogno diventa realtà. Precisamente nella zona dei binari 9-11 o, meglio ancora, in corrispondenza del binario 9 3/4, il magico binario dell'Hogwarts Express.
Inevitabile trovare una coda - non ai livelli di EXPO! - per fare una foto al binario più celebre di sempre. Non temete: l'attesa sarà rallegrata da simpatiche conversazioni con potterheads di ogni nazionalità.
Superaccessoriato, invece, il popolatissimo HP Shop dove potrete trovate giratempo, collane, sciarpe, borse e sì, anche bacchette firmate Olivander. Da non perdere!
 
Info utili
Fermata metro: King's Cross-St.Pancras - Attenzione: qualche babbano potrebbe guardarvi dubbioso se chiedete informazioni per il binario 9 3/4
 
Spero che questo assaggio di Londra tra cinema e letteratura sia stato di vostro gradimento.
Ora vi saluto, amici Babbani e non: torno a Hogwarts!

 
 
 
 

3 commenti:

  1. Bellissimo post!! Quando ci sono stata io il negozio a King's Cross non era ancora aperto, mannaggiaXD Invece al negozio di Notting Hill non ci sono stata! Urge rimediare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! ^^
      Dai, così sai già dove andare la prossima volta ;)

      Elimina