mercoledì 24 dicembre 2014

[XMas Special] "Canto di Natale" di Charles Dickens e "Miracolo nella34a strada"

Titolo: Canto di Natale
Titolo originale: A Christmas Carol
Autore: Charles Dickens
Data prima pubblicazione:Valutazione: 4/5
<<E' giusto, bello e conveniente che esistendo nel mondo il contagio delle malattie e del dolore, non via sia però nulla di altrettanto contagioso quanto le risa e il buon umore.>>

Ho letto anch'io Canto di Natale. Voi non avete la più pallida idea di quanto mi sentissi scema prima di questa lettura. Insomma, questo è uno dei racconti piú famoso di sempre! Certo, conoscevo la storia grazie ai millemila adattamenti cinematografici ma potete capire che non è certamente la stessa cosa. Quest'anno ho quindi deciso: ho preso il libro e ne ho gustato ogni singola pagina. Una favola, una bellissima favola che avvolge di un velo di magia il lettore che si ritrova catapultato nella Lindra innevata di Scrooge. Poco importa se lo si sta leggendo in piena estate: leggeri e candidi fiocchi di neve sembreranno volteggiare anche sopra una spiaggia! È proprio questo l'immenso valore di questo immortale capolavoro che non può assoluatamente mancare tra le letture invernali.


Miracolo nella 34a strada (Miracle on 34th Street) di Les Mayfield con Richard Attenbourough, Elizabeth Perkins, Mara Wilson, Dylan McDermott

Anno: 1994

Genere: fantasy

Voto: 4/5














A Natale, si sa, non si può sfuggire ai film zuccherosi. Quelli visti e rivisti, a volte anche un po' datati, che ogni emittente televisiva durante l'avvento propone all'ignaro spettatore. Alcuni non hanno particolari qualità che saltano all'occhio anzi, alcuni sono spesso monotoni e ripetitivi. Nonostante questo, però, difficilmente si riesce a prendere il telecomando e a cambiare rapidamente canale. Cosa ce lo impedisce? La pigrizia, l'ozio? No, non credo. E' quel leggero strato di magia che a volte riesce a conquistare tutti.

La visione di Miracolo nella 34a strada è proprio questo. Pura magia. Sì, lo so, questo è un remake. Ma ragazzi: io sono rimasta inevitabilmente legata a questa visione. Da quando sono piccola, come per tradizione, guardo questo film nei giorni che precedono le festività. E' un vero must delle mie feste, non può mancare per nulla al mondo.

La storia è semplice ed intreccia la vita di una bambina, quella di sua madre e quella di un uomo che si crede Babbo Natale - ma sarà quello vero? In questi 110 minuti di visione è racchiuso quello che è un po' lo spirito natalizio, l'atmosfera necessaria per festeggiare.
Ecco una pellicola che non potete perdervi :)


Buon Natale e buone feste da tutti noi di Stories.!

1 commento:

  1. Ciao!
    Sono arrivata sul tuo blog leggendo alcune recensioni su Anobii.
    Volevo farti sapere che l'ho aggiunto su BlogLovin' così da poterne seguire gli aggiornamenti.

    Tanti auguri di BUONE FESTE!

    Giulia
    http://everystepisajourney.tumblr.com/

    RispondiElimina