giovedì 21 novembre 2013

Tag: My Life in A Book

Ciao a tutti! 
Ieri ho viaggiato un po' tra alcuni book-blog e una tag in particolare mi ha colpito e quindi, ovviamente, ho voluto condividerla con voi :)
Grazie a Book del blog "Il rifugio di Book".


1. Trova un libro per ciascuna delle tue iniziali.

come (La) Forza del Passato di Sandro Veronesi
come Eragon di Christopher Paolini
D come Divergent di Veronica Roth {recensito QUI}
come Eldest di Christopher Paolini
come Roger Federer come esperienza religiosa di David Foster Wallace {recensito QUI}
come Il nome della rosa di Umberto Eco
come Catching Fire di Suzanne Collins 
come Angeli e Demoni di Dan Brown {recensito QUI}


2. Conta la tua età lungo la libreria. Che libro è? 

Alla diciottesima posizione della mia libreria troviamo *rullo di tamburi* Le Cronache di Narnia di C.S.Lewis. Questo è stato il primo libro che mi ha appassionato seriamente! Purtroppo sono rimasta tremendamente delusa dalle trasposizioni cinematografiche (non se ne salva neanche una). Ho saputo, però, per il 2014 è previsto il film "La sedia d'argento": riusciranno a realizzare una pellicola fedele al romanzo? Chissà!





3. Scegli un libro ambientato nella tua città/stato/paese.

Ad oggi non ho ancora trovato un libro ambientato nel mio paesino sperduto del Novarese. Se devo scegliere un libro ambientato in Italia direi... Inferno di Dan Brown. {recensito QUI}




4. Scegli un libro che rappresenti una destinazione verso cui vorresti viaggiare.

È un libro ancora in lettura ma è ambientato nella città che è il mio vero e grande amore: it's London, people! Vi dico quindi Il richiamo del cuculo di J.K. Rowling.




5. Scegli un libro che rappresenti il tuo colore preferito.

Dunque, il mio colore preferito è il giallo: mette allegria, spensieratezza! Per questo motivo ho scelto un romanzo di Sophie Kinsella, Ho il tuo numero. Come il colore della copertina, le vicende della protagonista sono divertenti e vivaci.




6. Di quale libro hai il ricordo più caro?

A questa domanda rispondo senza dubbi: Harry Potter e la pietra filosofale di J.K.Rowling !
La mia infanzia! Ricordo ancora la mattina del Natale del 2002 in cui ho scartato, sotto l'albero luccicante, quel magico pacchetto colorato. È stato letteralmente un colpo di fulmine! Harry, Ron ed Hermione sono stati grandi amici da quell'esatto momento e lo sono tutt'ora: non mi dimenticherò di loro.




7. Quale libro hai trovato più difficile da leggere? 

Sarà stata colpa della scuola? Chi lo sa? Ciò che è certo è che la sottoscritta non è riuscita in nessun modo a terminare la lettura di Quer pasticciaccio brutto de via Merulana di Carlo Emilio Gadda. I primi capitoli sono stati letteralmente una tortura! So che molti ritengono che questo libro sia un vero capolavoro italiano: magari in futuro troverò la forza di rileggerlo!





Che dire, ora, cari lettori? 
Per oggi è tutto, ma non disperate: un nuovo post di Stories. sarà prossimamente sui vostri desktop!

Ciao a tutti e buone letture! :)

-[ Fede

Nessun commento:

Posta un commento