martedì 29 ottobre 2013

Mille splendidi soli-Khaled Hosseini


Titolo originale : A thousand splendid suns                

Autore: Khaled Hosseini

Genere: romanzo

Anno di pubblicazione: 2007

Lingua originale: inglese

VALUTAZIONE : 5/5










Distesa sul divano, con le mani tra le ginocchia, Mariam fissava i mulinelli di neve che turbinavano fuori dalla finestra.
Una volta Nana le aveva detto che ogni fiocco di neve era il sospiro di una donna infelice da qualche parte del mondo. Che tutti i sospiri che si elevavano al cielo si raccoglievano a formare le nubi, e poi si spezzavano in minuti frantumi, cadendo silenziosamente sulla gente.
"A ricordo di come soffrono le donne come noi" aveva detto. "Di come sopportiamo in silenzio tutto ciò che ci cade addosso". 


da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/libri/frase-127921?f=w:4176>




"Mille splendidi soli" è il secondo romanzo dello scrittore americano di origine afghana Khaled Hosseini.
Il libro intreccia le vite di due donne che,dopo aver condotto due esistenze completamente diverse,si ritrovano sotto lo stesso tetto e a condividere lo stesso marito.
Mariam è una harami,una bastarda,nata da una relazione extraconiugale fra Nana e il suo padrone Jalil.
Le due donne vivono in una kolba situata appena fuori da Herat e ogni giovedì Mariam riceve la visita del padre.
Il sogni della ragazza sarebbero quelli di visitare la città e studiare.
Quando al compimento del suo quindicesimo anno di età chiede a Jalil di farle vedere Herat e conoscere il resto della famiglia,il padre inizialmente accetta salvo poi non mantenere la promessa.
Mariam quindi decide di andarci da sola ma viene respinta dal padre dopo che si era presentata nella sua dimora.
Al ritorno la ragazza scopre che sua madre si è impiccata.
Jalil inizialmente la ospita in casa propria salvo poi decidere di darla in moglie ad un quarantacinquenne proprietario di un negozio di scarpe che vive a Kabul e che si chiama Rashid.
Laila è invece una bambina di nove anni che vive nella capitale afghana che deve sopportare la morte dei due fratelli avvenuta nella guerra contro i comunisti.
La ragazza ha un amico di nome Tariq e con il tempo se ne innamora.
La casa di Laila viene pero' distrutta da una bomba e lei si ritrova orfana e in fin di vita.
Si salva per miracolo grazie alle cure tempestive di Rashid e della moglie Mariam.
Dopo essersi rimessa in sesto la ragazzina decide di accettare la proposta di matrimonio di Rashid che nel frattempo sta cercando il figlio che con la prima moglie non è riuscito ad avere.
Laila si sposa solamente perchè aveva scoperto di essere rimasta incinta di Tariq,che era stato dato per morto, e per non destare sospetti nei confronti di Rashid.
In un primo momento il marito la ricopre di attenzione che svaniscono dopo che avrà dato alla luce una bambina che chiamerà Aziza.
Dopo un tentativo di  fuga finito male le tre donne cominciano a subire quotidianamente maltrattamenti da parte di Rashid.
Laila,dopo l'arrivo del secondogenito Zalmai e l'abbandono di Aziza in un orfanotrofio da parte del marito,sembra essersi  rassegnata alla sua vita infelice fino a quando non incontrerà una persona davanti alla porta di casa che le farà cambiare la vita.

"Mille splendidi soli" è la denuncia degli orrori che molte donne mediorientali sono tutti i giorni costrette a subire da mariti che le trattano come oggetti.
La trama è ambientata in un Afghanistan tormentato da continue e inutili guerre,dove lo scoppio di una bomba è comune quato lo é per noi  il suono delle campane.
Uno stato dove la speranza di pace e prosperità sono diventate un cumulo di macerie come quelle che costeggiano i marciapiedi delle sue città.
In tutto questo rimane forte il legame che accomuna Laila,Miriam e Aziza dimostrando che alla fine l'amore è come la luce di una candela in una stanza buia.

La trama di "Mille splendidi soli" è ricca di colpi di scena e scene violente ma è molto scorrevole e piacevole.
Rispetto a "Il cacciatore di aquiloni" è un libro dai contenuti più forti.

Consiglio assolutamente di leggerlo e spero che questa recensione vi sia stata utile.
Vi mando tanti saluti :) -Kevin

Nessun commento:

Posta un commento